Pechino: recupero centro storico, migliaia residenti trasferiti

giovedì 20 novembre 2008 10:14
 

PECHINO (Reuters) - La capitale cinese ha deciso di raddoppiare nel 2009 gli investimenti destinati alla conservazione dei quartieri che risalgono all'età imperiale, e il progetto prevede lo spostamento di migliaia di famiglie pechinesi. Lo hanno annunciato oggi i media di Stato.

Pechino spenderà quasi 234 milioni di euro per ristrutturare le abitazioni fatiscenti, ha scritto l'agenzia di stampa ufficiale Xinhua citando il vice sindaco Chen Gang.

"Le questioni riguardanti gli standard di vita delle persone debbono essere risolte rapidamente. Dobbiamo iniziare i lavori di ristrutturazione all'inizio della primavera", ha detto Chen.

"L'obiettivo è quello che non ci siano più case fatiscenti e pericolanti nel centro di Pechino entro due-tre anni".

Oltre 20mila famiglie saranno interessate dai lavori e un terzo saranno spostate fuori dal centro, "per alleggerire la pressione della popolazione nel cuore della città", ha detto il vicesindaco.

"L'amministrazione non costringerà gli abitanti ad andarsene. L'evacuazione è totalmente basata sulla volontà degli stessi abitanti", ha specificato Sui Zhenjiang, capo della commissione comunale all' Edilizia.

"Il governo ha preparato sede idonee in altri quattro quartieri per i residenti che desidereranno spostarsi".

I preparativi per le Olimpiadi di Pechino hanno visto la demolizione di vecchie abitazioni, provocando la rabbia dei residenti che hanno protestato per essere stati costretti a traslocare in quartieri lontani ricevendo indennità troppo basse.

Ma ai promotori immobiliari sarà vietato partecipazione al nuovo progetto di rinnovamento, nel timore che preferiscano demolire le case, ha scritto l'agenzia Xinhua.

 
<p>Traffico in una delle strade principali di Pechino. REUTERS/Jason Lee (CHINA)</p>