Vie shopping più care: Milano sale a quarto posto,NY resta prima

martedì 18 novembre 2008 16:37
 

MILANO (Reuters) - Via Montenapoleone a Milano quest'anno guadagna una posizione in più nella classifica delle strade dello shopping più care al mondo salendo al quarto posto, mentre resta stabile in vetta Fifth Avenue a New York.

Secondo la ricerca "Main streets across the world 2008" realizzata dalla società di servizi per immobili commerciali, Cushman & Wakefield, al secondo posto c'è Causeway bay a Hong Kong mentre al terzo troviamo Parigi con la celebre Avenue des Champs Elysées, che è anche la prima meta europea in classifica.

Affittare 100 metri quadri in via Montenapoleone, secondo la ricerca, costa 670.000 euro l'anno, con un aumento dell'11,7% rispetto al 2007, che lievitano a 1.704.400 per la stessa superficie in Fifth Avenue a New York.

"I brand, specialmente quelli del settore lusso, continuano a preferire le location classiche del mondo della moda, ovvero via Montenapoleone e via della Spiga a Milano, insieme a via Condotti nella capitale", ha detto Thomas Casolo, responsabile Retail in Town C&W Italia.

Se le prime tre posizioni della classifica sono rimaste invariate rispetto al 2007, dopo il quarto posto di Milano, al quinto troviamo l'Irlanda con Grafton Street (lo scorso anno era al settimo posto) mentre Londra (con New Bond Street) è scesa dal quarto al sesto posto e Tokyo (con via Ginza) è scesa in settima posizione (rispetto alla sesta del 2007). Restano invariate rispetto allo scorso anno le posizioni di Zurigo (con Bahnhofstrasse) e di Sydney (con Pitt Street mall), rispettivamente all'ottavo e al nono posto, mentre il decimo posto è occupato da Seul con Gangnam Station, che rispetto al 2007 sale di una posizione.

"Per quanto riguarda i retailer del settore lusso e a lungo termine, una presenza nelle vie più prestigiose è essenziale per il posizionamento del brand, e a volte non si tiene neppure conto di quanto un negozio possa effettivamente essere profittevole", ha detto John Strachan, responsabile Retail di C&W a livello globale.

La classifica è stata realizzata da Cushman & Wakefield registrando i canoni di locazione del settore retail nelle 236 principali vie per lo shopping in 48 paesi nel mondo.