Gran Bretagna, adolescente ottiene diritto di lasciarsi morire

martedì 11 novembre 2008 14:29
 

LONDRA (Reuters) - A una ragazzina di 13 anni è stato riconosciuto il diritto di scegliere di non sottoporsi a un intervento al cuore che potrebbe salvarle la vita, quando le autorità sanitarie che avevano mosso un'azione legale per costringerla ad affrontare l'operazione hanno acconsentito a far decadere la causa.

Hannah Jones, malata terminale 13enne, ha convinto i funzionari sanitari di Herefordshire a non procedere con l'ingiunzione del tribunale spiegando di voler passare il resto della sua breve vita con la sua famiglia piuttosto che sottoporsi ai rischi di un trapianto di cuore, secondo quanto ha riportato oggi il Daily Mirror.

"Mi hanno spiegato ogni cosa, ma semplicemente non volevo affrontare nessun'altra operazione", ha detto la ragazza al quotidiano.

"Ne avevo abbastanza degli ospedali e volevo tornare a casa".

Hannah, negli ultimi otto anni, ha passato la maggior parte del suo tempo in ospedale, per curare leucemia e cardiomiopatia.

Il suo cuore riesce a pompare sangue per il solo 10% della sua capacità. Hannah è stata già operata tre volte per l'impianto di pacemaker.

Se ora non si sottopone al trapianto, secondo quanto hanno detto i medici, potrebbe morire entro sei mesi. I dottori avevano avvertito la famiglia di Hannah sull'obbligo imposto dal tribunale di riportarla in ospedale, ma hanno ritirato la causa dopo che la ragazza ha spiegato le sue ragioni ai funzionari sanitari.

"Hannah deve aver fatto un buon lavoro nel convincerli perché dopo aver consultato gli avvocati hanno detto che nessun'altra azione legale verrà intrapresa", ha detto al quotidiano il padre Andrew, 43 anni.

"Hannah sa che può cambiare idea quando vuole e mettersi nella lista d'attesa per un trapianto", ha aggiunto.

In una lettera alla famiglia Jones, il Primary Care Trust di Herefordshire ha detto di aver concluso che un'azione illegale è inappropriata.

"Hannah sembra capire la grave natura delle sue condizioni. Ha dimostrato consapevolezza del fatto che potrebbe morire", ha detto l'autorità, secondo quanto riportato dal giornale.