Obama si scusa con Nancy Reagan per battuta su sedute spiritiche

sabato 8 novembre 2008 11:08
 

CHICAGO (Reuters) - Il presidente eletto degli Stati Uniti Barack Obama si è scusato con l'ex first lady Nancy Reagan per avere scherzato sulle sue sedute spiritiche.

"Il presidente eletto Barack Obama ha chiamato Nancy Reagan oggi per scusarsi per l'osservazione priva di tatto fatta durante la conferenza stampa odierna", ha detto la portavoce di Obama, Stephanie Cutter.

"Il presidente eletto ha espresso la propria ammirazione e il proprio affetto alla Signora Reagan che così tanti americani condividono, e hanno avuto una conversazione amichevole", ha spiegato la portavoce in un comunicato.

Ieri, nel corso della sua prima conferenza stampa dopo l'elezione, a Obama è stato chiesto se avesse consultato gli ex presidenti per avere dei consigli.

"Ho parlato a tutti quelli in vita", ha risposto Obama, e quando alcuni giornalisti hanno riso, ha aggiunto: "Non volevo fare una cosa alla Nancy Reagan, sapete, facendo sedute spiritiche".

La moglie di Ronald Reagan fu ridicolizzata quando nel 1988 si seppe che consultava normalmente un astrologo quando doveva preparare l'agenda del marito.

Si dice che la senatrice Hillary Clinton, quando il marito era alla Casa Bianca, abbia avuto delle conversazioni immaginarie con Eleanor Roosevelt su suggerimento della sua guida spirituale Jean Houston.

Ieri, dopo la battuta sulle sedute spiritiche, Obama ha detto di avere riletto alcuni scritti del presidente Abramo Lincoln.

La moglie di Lincoln, Mary Todd, pare tenesse regolarmente sedute spiritiche alla Casa Bianca.

 
<p>L'ex first lady Nancy Reagan a Washington in una foto del 15 ottobre scorso. REUTERS/Jason Reed/Files</p>