Dal 7 novembre al via sesta edizione fiera della "microeditoria"

giovedì 6 novembre 2008 17:18
 

ROMA (Reuters) - Torna nel prossimo fine settimana l'appuntamento con la "microeditoria" alla sesta edizione della rassegna di Chiari, in provincia di Brescia, intitolata quest'anno "Memoria è futuro".

Dal venerdì 7 al domenica 9 novembre decine di editori, piccoli e piccolissimi, presenteranno i loro libri negli stand della fiera ospitata nei saloni liberty di villa Mazzotti e negli incontro con autori e ospiti.

Mentre il libro affronta la sfida di Internet, anche se l'editoria sembra in una posizione di minor rischio rispetto all'industria discografica, la rassegna quest'anno "riflette sul ruolo del libro come veicolo privilegiato di trasmissione delle informazioni e sul suo significato, alla luce delle nuove tecnologie che ne indeboliscono l'esistenza, ma che ne suggeriscono, al tempo stesso una fruibilità diversa, dotata di senso proprio".

Non a caso, si parlerà anche del nuovo fenomeno della "autopubblicazione" via Internet - resa possibile da siti come Lulu.com o, in Italia, Ilmiolibro.it - a cui parteciperà un autore "in proprio", Davide Nonino, il cui "La nostra occasione" ha attirato poi l'attenzione di critici e media.

Ma la memoria è anche quella della storia. E dunque nella rassegna si parlerà di Resistenza, di Prima Guerra Mondiale (a 90 anni dalla fine del conflitto che insanguinò l'Europa), di "anni di piombo".

Tra gli ospiti di quest'anno a Chiari, il critico cinematografico Morando Morandini, autore dell'omonimo dizionario del cinema; il pianista jazz albanese Markelian Kapedani, Rocco tanica, della band "Elio e le storie tese".

Le case editrici piccole e medio piccole, dicono gli organizzatori della fiera, sono stimate in Italia in 880 circa.

 
<p>Libreria in un'immagine d'archivio. REUTERS/Alex Grimm</p>