Voto Usa, neri in festa per Obama

mercoledì 5 novembre 2008 05:38
 

ATLANTA (Reuters) - Nelle chiese e nei bar, nelle strade e nelle case, gli afroamericani festeggiano la vittoria del democratico Barack Obama alle presidenziali Usa.

Sebbene rappresentino solo circa il 13% della popolazione Usa, più del 90% dei neri americani dovrebbero aver votato per Obama, il primo presidente nero della storia degli Stati Uniti.

Per molti, l'esito di exit poll e proiezioni è stato una conferma delle loro speranze di vittoria democratica.

"Questa è senza dubbia una pagina storica che si sta scrivendo", dice la maestra elementare Sheneka Mayes, 32 anni, ad Atlanta. "Questa notte resterà scolpita nella mia memoria e in quella dei miei figli".

Le proiezioni hanno rasserenato le preoccupazioni emerse in settimana secondo cui i sondaggi che davano vincente Obama avrebbero potuto essere sovrastimati nell'appoggio dato al senatore nero dalla maggioranza bianca del Paese.

Migliaia di persone hanno festeggiato davanti a uno schermo a Times Square a New York, altre migliaia ad Harlem, considerata la capitale non ufficiale nera degli Usa. Ad Atlanta, altre migliaia hanno tenuto una veglia con candele sulla tomba del leader dei diritti civili Martin Luther King.

 
<p>Festa dei sostenitori di Obama a Philadelphia, Pennsylvania. REUTERS/Tim Shaffer (UNITED STATES) US PRESIDENTIAL ELECTION CAMPAIGN 2008 (USA)</p>