Falsa collezione moda attribuita a Clooney, pm chiude indagini

martedì 4 novembre 2008 14:56
 

MILANO (Reuters) - Il pm di Milano Letizia Mannella ha chiuso le indagini nei confronti di tre persone nell'ambito di un'inchiesta che le vede accusate di aver creato una collezione di moda a nome dell'attore statunitense George Clooney senza che quest'ultimo ne fosse al corrente.

Lo hanno riferito fonti investigative precisando che nel corso delle indagini è stato sentito lo stesso attore nella sua villa a Laglio, sul lago di Como.

I tre, Vincenzo Cannalire, Vanja Goffi e Francesco Galdelli, per i quali il pm ha firmato il decreto di citazione diretta al giudizio, sono accusati a vario titolo di truffa, contraffazione del marchio, sostituzione di persona e falso.

Nell'ambito delle indagini lo scorso aprile la Guardia di finanza di Milano ha sequestrato una ventina di abiti contraffatti mentre Clooney era rimasto all'oscuro di tutto fino a quando, appresa la notizia, ha depositato una denuncia in Procura, attraverso un suo legale.

 
<p>L'attore George Clooney. REUTERS/Stephen Hird (BRITAIN)</p>