Giappone come una 'Svizzera asiatica', dice responsabile turismo

martedì 4 novembre 2008 12:30
 

TOKYO (Reuters) - il Giappone dovrebbe cercare di crearsi un'immagine di destinazione turistica di lusso, sulle orme della Svizzera. Lo ha detto ieri il responsabile del turismo del paese ai giornalisti.

Nominato a capo della nuova agenzia del turismo giapponese il mese scorso, Yoshiaki Honpo ha il compito di far aumentare il numero di visitatori stranieri fino a 20 milioni entro il 2020, dagli 8,4 milioni dell'anno scorso, nel tentativo di dare una spinta alle economie regionali.

Dopo anni di crescita regolare del numero di turisti, principalmente provenienti da altre parti dell'Asia, il responsabile ha dichiarato che il paese deve cambiare strategia cercando di diventare una destinazione di lusso.

"Può suonare buffo, ma l'obiettivo è quello di creare l'immagine di una 'Svizzera asiatica', un luogo ambito dai visitatori", ha detto Honpo ai giornalisti.

"Fino ad ora è stato un posto aperto a tutti", ha aggiunto, dicendo che attrarre turisti di una fascia di reddito più elevata stimolerebbe l'intero settore.

Tra i problemi più immediati che l'industria del turismo giapponese deve affrontare c'è il potere dello yen, che è salito rispetto alla maggioranza delle altre valute nelle ultime settimane, allontanando molti turisti.

Il numero totale di visitatori si è ridotto del 6,9% a settembre rispetto all'anno prima, e il numero di visitatori della Corea del Sud è calato di più del 20%.