Surfer a giudizio per rissa con paparazzi finita sul web

martedì 4 novembre 2008 11:09
 

LOS ANGELES (Reuters) - Due patiti di surf si sono dichiarati ieri innocenti dall'accusa di aver aggredito un fotografo che stava scattando foto su una spiaggia all'attore Matthew McConaughy, rissa che era finita sul web.

Philip Hildebrand, 30 anni, e Skylar Peak, 24, sono accusati di reati minori nell'ambito della rissa scoppiata lo scorso 21 giugno che ha visto di fronte paparazzi e appassionati di surf sulla spiaggia di Malibu, località esclusiva nella zona di Los Angeles.

I due sono accusati di aver aggredito Richid Altmbareckouhammou, fotografo che assieme ad altri stava scattando di nascosto foto a McConaughy che stava praticando il surf.

L'attore protagonista di film come "Ed Tv", "Prima o poi mi sposo" e "Tutti pazzi per l'oro", e del film in uscita "Surfer, Dude", è uno dei bersagli favoriti dei paparazzi.

La rissa era finita su diversi giornali e su Internet, uno dei casi principali citati ad esempio da eminenti esponenti di Los Angeles nell'invocare norme che limitino l'attività dei fotografi di celebrità.

Il giudice ha fissato l'udienza contro i due surfer per il prossimo 24 gennaio.