Per Obama vigilia del voto rendendo omaggio alla nonna morta

martedì 4 novembre 2008 08:23
 

CHARLOTTE, Stati Uniti (Reuters) - Alla vigilia del voto per le presidenziali Usa, ieri Barack Obama ha reso omaggio alla nonna morta definendola "un'eroina tranquilla" che ha contribuito a crescerlo, affermando nel corso di un raduno elettorale che la sua scomparsa ha dato un sapore "dolceamaro" all'ultima notte della sua campagna per la Casa Bianca.

Arrivato nel North Carolina per gli ultimi appuntamenti in vista delle elezioni di oggi, il candidato democratico ha annunciato che Madelyn Dunham, 86 anni, si è spenta in pace nella sua casa di Honolulu dopo una battaglia contro il cancro.

Il rivale di Obama, il repubblicano John McCain, ha diffuso una nota esprimendo le proprie condoglianze e facendo gli auguri a Obama.

Obama ha spesso parlato della nonna che si era presa cura di lui aiutando sua madre che non era sposata, come la roccia della famiglia, qualcuno che ha forgiato i suoi valori. Poco più di una settimana fa aveva lasciato la campagna elettorale per correre al capezzale della nonna, con un volo di 22 ore, per dirle addio.

"Questo è ovviamente un momento dolce e amaro per me, era qualcuno di molto modesto, che sapeva parlare in modo molto chiaro... uno dei quegli eroi tranquilli che abbiamo in giro per l'America", ha detto Obama all'esterno di un raduno, con la voce rotta dall'emozione, mentre sotto la pioggia sulle sue guance scorrevano le lacrime.

 
<p>Il candidato democratico alla presidenza Usa, il senatore Barack Obama, piange per la morta della nonna. REUTERS/Jason Reed</p>