I fenici sono ancora con noi, rivela studio genetico

venerdì 31 ottobre 2008 11:58
 

WASHINGTON (Reuters) - I fenici ci hanno lasciato in eredità lettere dell'alfabeto e il color porpora. Ma non solo: hanno lasciato anche il loro Dna negli abitanti maschi del Mediterraneo, secondo uno studio pubblicato ieri.

Un uomo su 17 nell'area del Mediterraneo ha un cromosoma Y che deriva dai maschi fenici. Lo scrive il gruppo di ricercatori di National Geographic e Ibm nell'American Journal of Human Genetics.

"Un ragazzo in ogni classe da Cipro a Tunisi potrebbe essere un discendente diretto dei commercianti fenici", dice in un comunicato Daniel Platt, dell'Ibm.

"I risultati sono importanti perché mostrano che gli stanziamenti fenici portano una firma genetica che si distingue da qualunque altra che potrebbe essere stata lasciata ... nella storia, o che avrebbe potuto emergere per caso".

Il gruppo di ricercatori lavora nell'ambito del Progetto Genografico, lanciato nell'aprile 2005 per indagare su origini dell'umanità e migrazioni. Il progetto mira a raccogliere in cinque anni 100mila campioni di Dna nel mondo e tracciare una mappa delle migrazioni dall'Africa a quasi ogni angolo del mondo.