Truffa 'gratta e vinci': Gdf blocca giro 700.000 biglietti falsi

venerdì 31 ottobre 2008 17:05
 

ROMA (Reuters) - Le Fiamme Gialle di Udine hanno bloccato oggi un giro di oltre 700.000 biglietti falsi 'Gratta e Vinci', per un volume d'affari stimato in 1 milione e 200 mila euro.

Lo riferisce una nota della Guardia di Finanza.

Nell'ambito di un'operazione di polizia economico-finanziaria nel settore dei giochi a premio, le Fiamme Gialle di Udine e Cervignano -- in collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico, del ministero dell'Economia e delle Finanze e dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato -- hanno effettuato controlli nel corso di quest'anno in 400 esercizi commerciali della Bassa Friulana, da cui sono scaturiti 140 sequestri e ricostruito e bloccato un giro di circa 700.000 "gratta e vinci" falsi.

La truffa individuata -- continua la nota -- prevedeva l'immissione in commercio di tagliandi del tutto simili ai "gratta e vinci" relativi a vari concorsi a premi, accompagnati alla vendita di "cartoline artistiche" -- che nella maggior parte dei casi non venivano neanche consegnate all'ignaro cliente -- e dalla indicazione, risultata falsa, della vincita di premi in denaro.

La Guardia di Finanza ha precisato che gli unici biglietti validi, che garantiscono la vincita in denaro, sono quelli originali recanti l'inconfondibile marchio giallo e nero con la scritta "gratta e vinci", coniato dal Consorzio Lotterie Nazionali, e riportanti sul retro il logo dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

 
<p>Un gratta e vinci in un'immagine di archivio. REUTERS/Toby Melville</p>