Con ora legale risparmiati 99 mln, domani notte orologi indietro

venerdì 24 ottobre 2008 11:49
 

ROMA (Reuters) - Domani notte si torna all'ora solare, ma intanto, in sette mesi di ora legale, l'Italia ha risparmiato circa 99 milioni di euro, un aumento di oltre il 17% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

E' quanto si legge in un comunicato di Terna.

"Durante i 7 mesi di ora legale, dal 30 marzo al 26 ottobre 2008, grazie proprio a quell'ora di luce in più al giorno che permette di ritardare l'utilizzo della luce artificiale, sono stati risparmiati in totale 646,2 milioni di kilowattora, un valore pari alla metà dei consumi domestici annui di Bologna e della sua intera provincia", spiega Terna.

"In termini di costi, considerando che, per il cliente finale 1 kilowattora è costato, nel periodo in esame, in media circa 15,3 centesimi di euro al netto delle imposte, l'Italia ha risparmiato con l'ora legale quasi 99 milioni di euro (+17,3% sul 2007)".

Dal 2004 ad oggi, l'Italia ha risparmiato grazie all'ora legale 3,1 miliardi di kilowattora, per circa 400 milioni di euro.

Nella notte tra domani e domenica, si sposteranno le lancette indietro di un'ora.