Sicurezza alimentare, 18 milioni prodotti sequestrati da gennaio

giovedì 23 ottobre 2008 13:30
 

ROMA (Reuters) - Sono quasi 20mila le ispezioni effettuate dai Nuclei antisofisticiazione dei carabinieri (Nas) e 18 milioni le confezioni di prodotti alimentari sequestrati dal primo gennaio ad oggi, un periodo in cui nel settore si sono susseguiti una serie di scandali, non ultimo quello del latte alla melammina che ha creato allarme anche in Italia.

E' quanto riferisce in una nota il ministero della Salute.

"Dal primo gennaio 2008 ad oggi i mille uomini dei 37 nuclei dei Nas presenti nel territorio nel corso delle verifiche eseguite nel comparto della sicurezza alimentare hanno effettuato 19.358 ispezioni, arrestato 48 persone e contestato oltre 4.000 infrazioni di natura penale e 12.000 di carattere amministrativo per le quali sono state segnalate 1.928 persone all'Autorità giudiziaria e 5.330 a quella Amministrativa", dice la nota.

"Durante le ispezioni sono stati prelevati 11.800 campioni, sequestrati 306.000 quintali e 18 milioni di confezioni di prodotti alimentari vari nonché 40.707 capi di bestiame per un valore complessivo di circa 125 milioni di euro. Gli accertamenti hanno consentito altresì il sequestro di 547 strutture e l'emissione di specifiche ordinanze per la chiusura di ulteriori 371, per motivi di salute pubblica, del valore di oltre 220 milioni di euro", prosegue la nota.

Soddisfatta Francesca Martini, sottosegretario alla Salute: "Insieme ai Nas e ai controlli effettuati da Asl e Regioni individueremo le 'mele marce' che minano l'immagine del nostro Paese conosciuto del mondo per la qualità e sicurezza delle sue produzioni".

OCCHI PUNTATI SUGLI ALIMENTI CINESI

Recentemente non sono mancati i controlli su alimenti cinesi che potrebbero contenere melammina, un prodotto chimico a basso costo che può essere utilizzato per fuorviare i test sulla qualità di un alimento, e la cui presenza in forti quantità nel latte in Cina ha provocato la morte di quattro bambini.

Dal 22 settembre al 15 ottobre, nell'ambito dei controlli sugli alimenti etnici, "sono stati prelevati 127 campioni, di cui due yogurt e una bevanda a base di latte sono risultati non regolamentari per la presenza di melammina in quantità superiore ai limiti consentiti", spiega il ministero.

Nel corso di questi controlli sono stati inoltre sequestrati "circa 30.000 kg. e 42.000 confezioni di prodotti alimentari vari e 500 kg. di carne suina ed avicola di provenienza cinese. Sono, inoltre, stati sottoposti a sequestro cautelativo quantitativi di preparati alimentari di provenienza cinese mantenuti in cattivo stato di conservazione, recanti indicazioni non in lingua italiana o introdotti illecitamente sul territorio nazionale".   Continua...