Stand Up: record mondiale di adesioni a campagna contro povertà

mercoledì 22 ottobre 2008 20:47
 

ROMA (Reuters) - Oltre 116 milioni di persone in 131 paesi si sono "alzate in piedi" lo scorso fine settimana per far sentire la propria voce a sostegno di un'iniziativa della Campagna del Millennio contro la povertà: un primato mondiale certificato dalla Guinnes come la più grande mobilitazione di massa.

La manifestazione "Stand Up! Take Action" a sostegno degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio -- promossa in Italia dalla Campagna del Millennio e da 19 importanti organizzazioni della società civile -- ha coinvolto il 2% della popolazione di tutto il mondo e 406.579 persone nel nostro paese, secondo quanto riferisce una nota dei promotori.

"Questa è senza dubbio la più grande mobilitazione da quando la Guinness ha cominciato a registrare i record, i cittadini di tutto il mondo hanno focalizzato l'attenzione dei loro leaders sia a livello nazionale che globale sul fatto che i loro impegni per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio entro il 2015 non sono stati mantenuti. Non sono più accettabili né ritardi né scuse", ha affermato Salil Shetty, direttore della Campagna del Millennio delle Nazioni Unite.

"Nell'attuale momento di crisi finanziaria è urgente l'azione dei governi anche perché quando i mercati finanziari hanno il raffreddore i poveri prendono la polmonite. I leaders del mondo devono prendere nota ed agire subito", ha affermato Eveline Herfkens, consigliere speciale allo United nation development programme (Undp).

Per tre giorni, dal 17 al 19 ottobre, tutta Italia è stata coinvolta nella mobilitazione globale contro la povertà, con centinaia di iniziative promosse in tutte le regioni, affermandosi come il primo paese in Europa per numero di adesioni all'edizione 2008.

Ma l'iniziativa -- hanno detto i promotori -- ha trovato forte sostegno in tutti e cinque i continenti.

Nelle Filippine, ad esempio, ha aderito un terzo della popolazione, compreso il presidente Gloria Macapagal-Arroyo, mentre in Egitto milioni di persone hanno visitato le due barche a vela che hanno percorso il Nilo per informare i cittadini sugli Obiettivi di sviluppo del millennio.

A Nuova Delhi, in India, più di 6.000 persone, famiglie ricche e povere, hanno manifestate intorno al Parlamento, in Ruanda il presidente Kagame ha riunito 10.000 persone per lo Stand Up e a New York, H.E. Miguel d'Escoto Brockmann, presidente dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ed il vice segretario generale Asha-Rose Migiro, si sono uniti alle 837 persone che si sono alzate in piedi contro la povertà.