Hong Kong farà test su carne e verdure per la melammina

martedì 21 ottobre 2008 11:57
 

HONG KONG (Reuters) - Hong Kong effettuerà presto dei test su carne, verdure e alimenti trattati per verificare l'eventuale presenza di melammina, una mossa che sottolinea la preoccupazione per la contaminazione ambientale e la sicurezza degli alimenti.

Migliaia di bambini in Cina hanno avuto problemi renali negli ultimi mesi, dopo aver consumato latte mescolato con la sostanza chimica industriale per creare la plastica, nel tentativo di ingannare i test di qualità. Quattro di loro sono morti.

E' poi emerso che la ciromazina, un derivato della melammina, è largamente utilizzata nei pesticidi e nel cibo per animali in Cina, e che dunque questo prodotto chimico è già nella catena alimentare umana.

Nessuno sa quanta melammina venga assorbita dai cibi crudi, come carne e verdure e gli esperti sperano che i test fatti ad Hong Kong su questi alimenti possano fare luce sulla questione.

"E' possibile che ci sia stata una contaminazione attraverso i pesticidi ... e c'è qualche preoccupazione per quanto riguarda le verdure e il cibo per animali", ha detto a Reuters Kwan Hoishan, biologo alla Chinese University e membro di una task force sostenuta dal governo che lavora sul problema della melamina ad Hong Kong.

"Non abbiamo idea di quale sia il livello di contaminazione di carne e verdura ... ed è difficile stabilire se (tali livelli di) melamina siano nocivi per la salute umana, bisogna prima fare dei test".

Il mese scorso Hong Kong ha fissato un limite massimo al livello di melammina, riducendolo a non più di 2,5 milligrammi al kg, mentre per quanto riguarda gli alimenti per i bambini sotto i tre anni e le mamme che allattano, il livello di melamina non dovrebbe superare 1 mg al kg.

Le opinioni degli esperti sugli effetti di una costante esposizione a livelli molto bassi di melammina sono contrastanti.

"Se la contaminazione ambientale dei cibi avviene attraverso i pesticidi, il danno non dovrebbe essere elevato. A meno che non se ne mangi una grande quantità", ha detto Ng Chi-fai, urologo presso la Chinese University di Hong Kong.

Ma altri sono preoccupati delle esposizioni per lunghi periodi.

"Sarebbe più facile bandire la melammina completamente per fermare tutto questo" ha detto Chan King-ming, professore associato di biochimica presso la Chinese University.

 
<p>Hong Kong far&agrave; test su carne e verdure per la melammina. REUTERS/John Javellana</p>