Dalle ricette ai gialli, la crisi segna nuovo trend per i libri

martedì 21 ottobre 2008 11:36
 

NEW YORK (Reuters) - Molti cercano sui libri le risposte alle proprie domande sulla più grande calamità economica degli ultimi decenni, una crisi che sembra aver giovato però alle vendite dei volumi più disparati, dalle biografie degli uomini più ricchi del mondo alle ricette e i romanzi gialli.

Borders Group, secondo rivenditore di libri negli Stati Uniti, e Amazon, il più grande sito web di e-commerce al mondo, hanno detto entrambi di aver riscontrato di recente la tendenza a preferire libri su argomenti economici, dalle biografie di grandi uomini d'affari a saggi su crisi finanziarie del passato.

"La gente ha davvero sete di conoscenza e cerca di capire cosa succede, come siamo potuti arrivare fino a questo punto economicamente", ha detto Kathryn Popoff, vice presidente della sezione letteratura per adulti di Borders.

"Le vendite non sono esattamente concentrate su uno e due titoli, ma spaziano attraverso molteplici titoli, il che mi porta a pensare che la gente stia cercando di capire i diversi aspetti di ciò che sta accadendo", ha aggiunto.

La prima biografia autorizzata del miliardario Warren Buffett, "The Snowball", è stato un best-seller già dalla sua uscita all'inizio di questo mese. Buffett è considerato un guru tra gli investitori, e la sua compagnia, Berkshire Hathaway, ha investito un totale di 8 miliardi di dollari in Goldman Sachs e General Electric.

Davanti a una libreria Barnes and Noble a Manhattan, Anne White, artista 64enne di Newbury, Massachusetts, ha detto di aver comprato "The end of America" (La fine dell'America) e "Give me liberty" (Datemi libertà) di Naomi Wolf.

"Spero di trovare risposte su cosa fare, perché ci si sente un po' disperati in tutto questo", ha detto White. " La crisi finanziaria rappresenta l'ingordigia che si sta manifestando negli Stati Uniti proprio adesso".

Tra gli acquisti fatti da suo marito Alec, mediatore volontario 64enne, i libri audio di Mark Twain "Le avventure di Huckleberry Finn" e "Tom Sawyer". "Quale modo migliore di fuggire se non giù per il fiume Mississippi?", ha detto ridendo.

Grande successo di vendite, ha affermato Popoff, hanno avuto nell'ultimo mese i romanzi gialli -- forse, ha detto, perché distraggono da ciò da cui si cerca di scappare nella realtà -- e i libri di cucina, probabilmente perché molti d'ora in poi risparmieranno sul ristorante e saranno costretti a mangiare a casa più spesso.

 
<p>Pendolari leggono sulla metropolitana a New York. REUTERS/Lucas Jackson</p>