Crisi, per i banchieri è tempo di scusarsi?

lunedì 20 ottobre 2008 11:27
 

di Golnar Motevalli

LONDRA (Reuters) - Nessuno si aspetta che un "Signore dell'Universo" caduto in disgrazia si scusi. Ma per alcuni docenti universitari il fatto di giustificarsi -- con tutti i rischi di cause legali che comporta -- può essere la base di una rinnovata fiducia.

Con i mercati globali paralizzati dall'incapacità di fare affidamento su una controparte, e mentre la fiducia e la responsabilità rappresentano lo "zoccolo duro" dei dibattiti su un controllo che sia effettivo, per alcuni un piccolo bagno d'umiltà in questo momento potrebbe aiutare i banchieri a riguadagnare fiducia in futuro.

Negli Usa, numerosi studi indicano che i medici che si scusano apertamente per i loro errori in realtà riducono il rischio di essere portati in tribunale dai pazienti e dalle loro famiglie, apparentemente perché la risposta emotiva convince la gente a fidarsi di loro.

Il cammino che i banchieri devono percorrere per ristabilire la fiducia sarà difficile ma alla fine necessario, dice Daniel Diermeier, professore di "Regulation and competitive practice" presso la Kellogg Management School della Northwestern University.

"Gli amministratori delegati di servizi finanziari non sono esattamente noti per la loro umiltà... l'arroganza è alquanto parte del necessario portafoglio che serve per arrivare al vertice", dice Diermeier parlando al telefono dagli Usa.

Il caso citato dal professore per fare un esempio è quello della linea aerea interna Usa, Southwestern Airlines, che nel 2005 fu sottoposta a un'attenzione continua dai media dopo che un suo aereo uscì dalla pista provocando la morte di un bimbo di sei anni.

A poche ore dall'incidente, l'amministratore delegato disse nel corso di una conferenza stampa: "Non ci sono assolutamente parole per far capire davvero qual è la nostra pena e la nostra tristezza per la tragedia".

I giornali pubblicarono i commenti di analisti che apprezzarono la risposta dell'Ad, che potenzialmente poteva fissare un nuovo standard nel modo in cui le linee aeree affrontano le crisi.   Continua...

 
<p>Crisi, per i banchieri &egrave; tempo di scusarsi?. Nell'immagine di archivio un trader al lavoro. REUTERS/Thorvaldur Orn Kristmundsson</p>