Katie Holmes debutta a Broadway, pareri contrastanti tra critici

venerdì 17 ottobre 2008 19:53
 

NEW YORK (Reuters) - L'attrice statunitense Katie Holmes ha ricevuto recensioni contrastanti oggi dopo il suo debutto a Broadway nel revival di "All My Sons" ("Erano tutti miei figli") di Arthur Miller.

Protagonista insieme al premio Oscar Dianne Wiest, il premio Tony John Lithgow e l'attore Patrick Wilson, Holmes "fa un buon debutto a Broadway", come ha scritto il critico Joe Dziemianowicz per Daily News, che ha riservato la sua copertina del numero di oggi all'evento.

"Il suo linguaggio piuttosto superbo si adatta, ma lei sembra sentirsi a suo agio e aggiunge un tocco di glamour appropriato", ha scritto. "Mentre danza con Lithgow, bacia Wilson, riesce a farvi dimenticare di essere la signora Cruise".

Tom Cruise era tra il pubblico, mentre fuori dal teatro alcuni manifestanti anti-Scientology gridavano "Salvate Katie, tenete Tom". L'attore è uno dei più noti membri di Scientology, setta fondata dallo scrittore di fantascienza Ron L. Hubbard a Los Angeles più di 50 anni fa.

"All My Sons" si basa su una storia vera e racconta di un uomo d'affari che vende deliberatamente delle componenti aeree difettose al governo durante la Seconda Guerra Mondiale, con conseguenze disastrose. La verità viene a galla e la sua vita si dipana quando suo figlio decide di sposare la figlia del suo socio in affari, Ann, interpretata da Holmes.

"Mentre Ann dovrebbe arrivare dalla famiglia Keller piena di speranza e buone intenzioni, Holmes pronuncia la maggior parte delle sue battute con asperità, scandendo ogni parola", ha scritto il critico del New York Times Ben Brantley.

Holmes ha raggiunto la fama grazie alla serie tv statunitense "Dawson's Creek" prima di sposare Cruise, con cui ha una bimba di due anni, Suri.

"All My Sons" è stato rappresentato per la prima volta a Broadway nel 1947. Miller e il regista Elia Kazan vinsero il Tony Award.

E' stato adattato per il grande schermo nel 1948 in un film che ha visto come protagonisti Edward G. Robinson e Burt Lancaster, ed è andato di nuovo in scena a Broadway nel 1987.

 
<p>L'attrice Katie Holmes sul palco di "All my sons" con Patrick Wilson, il 16 ottobre 2008. REUTERS/Lucas Jackson</p>