Web, Rai offrirà su YouTube suoi video proteggendone copyright

martedì 14 ottobre 2008 15:09
 

ROMA (Reuters) - La Rai renderà disponibile settimanalmente una selezione della sua produzione su YouTube, grazie a un accordo siglato tra la popolare video community e la tv di Stato volto a proteggere il copyright a massimizzare la distribuzione dei contenuti.

Secondo quanto riferisce una nota, l'offerta di RaiNet -- società del gruppo Rai incaricata di sviluppare i contenuti web per l'azienda -- consisterà in una prima fase nel rafforzamento del branded channel già attivo sul sito, e nei prossimi mesi nell'introduzione di canali tematici come news, junior, fiction, video cult e comicità.

Ogni settimana -- continua la nota -- RaiNet caricherà i propri contenuti sul proprio branded channel YouTube (), utilizzando la tecnologia VideoId del portale, uno strumento che permette ai proprietari dei contenuti di identificare i loro materiali, decidere come renderli disponibili e stabilire se ottenerne ricavi, rimuoverli o semplicemente monitorarli.

Rai -- ha detto YouTube -- si aggiunge così ai molti altri partner di YouTube che hanno adottato questo strumento, tra i quali Cbs, Lionsgate, Electronic Arts, Sony Bmg Europe e Afp.

"Siamo davvero soddisfatti che un player europeo importante come la Rai abbia deciso di abbracciare la nostra piattaforma e di usare il nostro strumento VideoId per gestire e proteggere i propri contenuti", ha detto Chad Hurley, co-fondatore e AD di YouTube.

"La conclusione di questo accordo va nella direzione indicata dal nostro piano editoriale, che prevede la diffusione dei contenuti Rai su più piattaforme e partnership con operatori web di alto profilo internazionale", ha aggiunto l'AD di RaiNet, e direttore di Rai Nuovi Media, Piero Gaffuri.

RaiNet gestisce oltre 400 siti Rai, cura il portale Rai.it (www.rai.it) e il media portale rai.tv (www.rai.tv).

 
<p>Un Internet point. REUTERS PICTURE</p>