Gb,polizia arresta due inservienti dei Beckham accusati di furto

martedì 14 ottobre 2008 12:27
 

LONDRA (Reuters) - Due persone a servizio nella dimora inglese di David Beckham e della moglie Victoria sono state arrestate con l'accusa di aver rubato degli oggetti del calciatore.

Lo hanno riferito i media.

I quotidiani hanno spiegato che secondo l'accusa gli oggetti del giocatore dei Los Angeles Galaxy e di sua moglie, l'ex cantante delle Spice Girls, sono stati sottratti dalla loro abitazione, soprannominata "Beckingham Palace", che si trova a Sawbridgeworth, nell'Hertfordshire, circa 48 chilometri a nord-ovest di Londra.

Secondo i media, alcuni oggetti personali del calciatore, tra cui scarpe da calcio, capi d'abbigliamento sportivo e abiti firmati sarebbero poi stati messi all'asta sul popolare sito Internet eBay.

"La vicenda ora è nelle mani della polizia", ha spiegato un portavoce dei Beckham.

La polizia ha confermato di aver arrestato due persone -- una 56enne e un 55enne della contea di Essex -- con l'accusa di furto in un'abitazione privata a Sawbridgeworth dopo che la polizia è stata informata dell'accaduto lo scorso venerdì.

Attualmente i Beckham vivono in una dimora da 22 milioni di dollari a Beverly Hills ma continuano ad avere la loro "base" in Inghilterra, nell'Hertfordshire.

 
<p>Victoria e David Beckham a un evento in California quest'estate. REUTERS/Danny Moloshok</p>