Ac/Dc, iTunes non piace alla band: "Black Ice" solo nei negozi

lunedì 13 ottobre 2008 17:07
 

NEW YORK (Reuters) - Esce il prossimo 20 ottobre il nuovo album degli Ac/Dc, ma non cercatelo su iTunes: l'ultimo lavoro della band australiana "Black Ice" sarà disponibile solo sugli scaffali di Wal-Mart.

"Forse sono solo un po' all'antica, ma questi di iTunes, che Dio li benedica, uccideranno la musica se non stanno attenti", ha detto a Reuters il front-man del gruppo, il 61 enne Brian Johnson.

La band degli Ac/Dc, fondata dai fratelli Angus e Malcolm Young nel 1973, fa parte di quella ristretta cerchia di musicisti che si rifiutano di rendere disponibili i propri brani sul popolare sito di download, un gesto che Johnson definisce un tentativo di proteggere l'integrità degli album dall'enfasi che Internet dà all'acquisto di singoli brani.

"E' ... mostruoso, questo", ha detto. "Mi preoccupa. E sono sicuro che fanno tutto ciò per fare più soldi possibile. Mettiamola così, non è certamente per ... amore, eliminiamo tutto questo", ha aggiunto.

Secondo il nuovo contratto con Columbia Music di Sony, il nuovo album sarà disponibile esclusivamente nei magazzini Wal-Mart e nei suoi negozi Sam's Club, oltre che nel sito web ufficiale della band.

Le 15 canzoni di "Black Ice" hanno lo stesso stile "heavy-blues" che ha caratterizzato i precedenti 14 album, di cui si stima siano state vendute complessivamente 200 milioni di copie in tutto il mondo.

 
<p>Il cantante della rock band australiana AC/DC, Brian Johnson. REUTERS/Toby Melville</p>