Papa spera che beatificazione Pio XII proceda "felicemente"

giovedì 9 ottobre 2008 15:11
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Benedetto XVI ha detto oggi di sperare che si possa procedere alla beatificazione del suo controverso predecessore Pio XII, pontefice durante la seconda guerra mondiale accusato da alcune comunità ebraiche di aver chiuso un occhio sull'Olocausto.

Durante l'omelia di commemorazione per il 50esimo anniversario della morte di Pio XII, Ratzinger ha detto che papa Pacelli ha lavorato "in modo segreto e silenzioso" durante la guerra per "evitare il peggio e salvare il più gran numero possibile di ebrei".

Alcuni ebrei sostengono che Pio XII non abbia fatto abbastanza per salvare la comunità dall'Olocausto, mentre il Vaticano afferma che lui abbia agito in loro aiuto dietro le quinte perché un intervento più diretto avrebbe peggiorato la situazione.

Lo scorso anno, la Congregazione delle Cause dei Santi ha votato a favore di un decreto che riconosce "virtù eroiche" a Pio XII, nel processo di beatificazione iniziato nel 1967. Ma Benedetto XVI non ha ancora approvato il documento.

Nella sua omelia, Ratzinger ha detto di pregare affinché la beatificazione, ultimo passo prima della canonizzazione, possa "procedere felicemente".

Alcune comunità ebraiche vorrebbero che il Vaticano congelasse il processo di beatificazione, mentre altri ritengono sia una questione interna alla Chiesa cattolica.

 
<p>Papa Benedetto XVI . REUTERS/Andreas Gebert</p>