Scandalo latte, Cina dice che nuovi test sono negativi

domenica 5 ottobre 2008 10:17
 

PECHINO (Reuters) - La Cina, al centro dello scandalo del latte tossico, fa sapere che nuovi test rivelano l'assenza di melammina nel latte liquido sul mercato interno.

E' la seconda volta in pochi giorni che la Cina cerca di recuperare la fiducia dei consumatori nei suoi latticini. Già giovedì, infatti, aveva annunciato che i risultati delle ultime analisi chimiche effettuate risultavano negativi.

Migliaia di bambini cinesi si sono ammalati e quattro sono morti dopo aver bevuto latte contenente melammina.

Lo scandalo, esploso il mese scorso, ha provocato il ritiro dal mercato di prodotti sospetti anche all'estero.

I campioni di 609 lotti di latte liquido provenienti da 27 città cinesi sono risultati privi di melammina, secondo quanto annunciato ieri sera dall'Amministrazione generale di supervisione della qualità, ispezione e quarantena (Aqsiq).

Ieri il ministero dell'Agricoltura ha detto di aver predisposto un piano di emergenza con il ministero delle Finanze per fornire sussidi ai produttori danneggiati dalla diminuzione di richiesta conseguente allo scandalo.

 
<p>Test su campioni di latte. REUTERS/John Javellana</p>