Olimpiadi, Fig: atlete cinesi in regola con limiti d'età in gare

giovedì 2 ottobre 2008 09:31
 

PECHINO (Reuters) - La Federazione internazionale per la ginnastica (Fig) ha fatto sapere oggi che le atlete cinesi che hanno preso parte alle Olimpiadi di Pechino non avevano un'età inferiore a quella minima prevista dal regolamento dei Giochi, dopo le polemiche sollevate da alcuni Paesi secondo i quali la Cina aveva fatto gareggiare atlete troppo giovani.

La Fig aveva chiesto alla Federazione cinese i documenti con le date di nascita di cinque componenti della squadra vincitrice della medaglia d'oro: He Kexin, Jiang Yuyuan, Li Shanshan, Deng Linlin e Yang Yilin.

Il Comitato internazionale olimpico (Cio) aveva espressamente chiesto alla Fig di svolgere indagini approfondite su He, vincitrice di due medaglie d'oro alle Olimpiadi di Pechino, iscritta ai Giochi come 16enne ma che invece secondo alcuni media aveva solo 14 anni.

Le ginnaste non possono prendere parte alle Olimpiadi se non hanno compiuto i 16 anni nell'anno in cui si svolgono in Giochi.

"Gli originali dei documenti ufficiali che abbiamo ricevuto dall'Associazione cinese per la ginnastica -- ovvero passaporti, carte di identità e i cosiddetti 'registri di famiglia' -- confermano le età delle atlete", ha spiegato la Fig in una nota.

"La Fig ha condiviso le proprie conclusioni con il Cio, che aveva chiesto l'avvio delle indagini. Ora riteniamo che il caso sia chiuso".

Gli allenatori e le atlete cinesi hanno ripetutamente negato di aver mentito sull'età.

 
<p>La squadra cinese di ginnastica che ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Pechino. Da sinistra a destra: Cheng Fei, Yang Yilin, Li Shanshan, He Kexin, Jiang Yuyuan e Deng Linlin. REUTERS/Mike Blake</p>