Australiani chiamati a non bere birra per 1 mese per beneficenza

mercoledì 1 ottobre 2008 10:10
 

SYDNEY (Reuters) - Gli amanti della birra australiani sono stati chiamati a non bere alcolici per tutto il mese di ottobre e devolvere i soldi così risparmiati in beneficenza.

"Ocsober" -- da "october" (ottobre) e "sober" (sobrio) -- sfida i bevitori a risparmiare i soldi che spenderebbero in birra, vino e superalcolici per devolverli in beneficenza verso un'associazione non-profit che si occupa di assistenza ai giovani in età scolare per problemi di alcol e droga.

"Lo stiamo facendo per sensibilizzare la gente e raccogliere fondi", ha detto a Reuters il manager del progetto Shauna Round.

"E' il primo anno che facciamo l'Ocsober e speriamo davvero vada tutto bene", ha aggiunto.

L'associazione vive normalmente dei soldi degli sponsor, e si differenzia da altri programmi contro l'abuso di alcol perché offre una clausola secondo cui si può comprare un "pass" che permette di bere in occasioni speciali.

Circa 400 persone si sono già iscritte all'iniziativa, che ha accumulato così intorno ai 30.000 dollari australiani (16.000 euro).

Il popolo australiano è noto nel mondo come uno dei massimi bevitori di birra. Secondo stime ufficiali, circa 3.000 persone muoiono ogni anno di malattie legate al consumo di alcol. Il paese è anche un grande produttore di vino.

 
<p>Un brindisi a base di birra REUTERS/Kai Pfaffenbach</p>