Riciclo vetro: in Italia benefici per 1,2 mld euro, dice studio

martedì 30 settembre 2008 16:20
 

ROMA (Reuters) - Ammontano a 1,2 miliardi di euro i benefici dalla raccolta e riciclo del vetro in Italia, in termini ambientali e produttivi, secondo uno studio presentato oggi.

L'analisi dal titolo "I benefici della raccolta-riciclo del vetro in Italia", realizzata da Alessandro Marangoni, docente Bocconi, in collaborazione con CoReVe (Consorzio Recupero Vetro) e presentata oggi a Roma, mostra un aumento della quantità di vetro riciclato e una crescente efficienza del sistema di recupero.

Oltre ai vantaggi per l'ambiente -- si legge in una nota del Consorzio -- il riutilizzo ha comportato vantaggi anche per l'industria vetraria, che deve impiegare materie riciclate per ovviare alla scarsità di materie prime vergini e ottimizzare i costi complessivi.

Il bilancio in positivo tra costi e benefici, ha detto il Consorzio, è generato dai risparmi sui costi di smaltimento in discarica (796 milioni di euro) e sulle emissioni (65 milioni), dal valore della materia derivata del riciclaggio (434 milioni), e dall'indotto della raccolta differenziata, oltre che del riciclo e delle attività complementari di CoReVe (260 milioni €).

"I numeri che emergono dimostrano come la gestione dei rifiuti nel nostro Paese, non sia solo 'emergenza', ma anche casi di eccellenza nel campo del recupero e del riciclo", ha commentato Marangoni, autore della ricerca, che quantifica gli impatti economici, ambientali e sociali della raccolta e riciclo del vetro in Italia dal 2000 al 2007.

Secondo lo studio, a fronte di un modesto aumento dei costi (3,2% all'anno), i benefici e i volumi gestiti sono aumentati rispettivamente ad un tasso medio annuo del 6,3% e del 5,3%.

Nel 2007, inoltre, CoReVe ha raggiunto 890.000 tonnellate gestite, con una crescita annua del 52%.