Iggy Pop annulla concerto Sarajevo dopo violenze

lunedì 29 settembre 2008 18:51
 

SARAJEVO (Reuters) - La leggenda del punk rock Iggy Pop e la sua storica band, The Stooges, hanno cancellato un concerto previsto per il primo ottobre a Sarajevo per problemi di sicurezza dopo le violenze che nei giorni scorsi si sono scatenate in occasione del primo festival gay della capitale bosniaca.

"Il concerto è cancellato", ha detto a Reuters Rajko Bogdanovic, uno degli organizzatori. "La ragione principale sono le immagini negative provenute da Sarajevo nei giorni scorsi".

Il festival omosessuale si è bruscamente concluso quando mercoledì scorso un gruppo di uomini incappucciati, alcuni dei quali gridavano slogan islamici, hanno aggredito i visitatori, ferendo otto persone.

Giornali e riviste islamiche hanno criticato la scelta dei tempi del festival, iniziato durante il Ramadan, il mese sacro dei musulmani.

Nel fine settimana, poi, i sostenitori di due squadre di calcio si sono scontrati a Sarajevo. Nei disordini diverse persone sono rimaste ferite, e sono state distrutte auto e vetrine di bar.

"Sarajevo è ancora sulla lista dei posti più pericolosi al mondo", ha detto Bogdanovic,direttore dell'agenzia Art Zone, aggiungendo che per il concerto erano stati venduti pochi biglietti.

Il concerto era fissato per il primo ottobre, che è anche il secondo giorno della festa di Eid-al-Fitr, che segna la fine del Ramadan.

Sarajevo, dove per secoli hanno vissuto in pace musulmani,cristiani ed ebrei, è divenuta a maggioranza musulmana dopo la guerra del 1992-95.

 
<p>Iggy Pop durante un concerto lo scorso agosto. REUTERS/Bill Auth</p>