Giappone, identificato il gene responsabile della narcolessia

lunedì 29 settembre 2008 11:01
 

HONG KONG (Reuters) - Alcuni scienziati giapponesi hanno identificato una mutazione genetica che potrebbe essere responsabile della narcolessia.

Il disturbo -- caratterizzato da un'eccessiva sonnolenza diurna, disturbi visivi e debolezza muscolare -- colpisce un individuo ogni 2.500 negli Usa e in Europa, ma in Giappone il tasso è almeno quattro volte superiore.

I ricercatori hanno spiegato su Nature Genetics di aver analizzato il Dna di 222 giapponesi narcolettici e di altre 389 persone che non ne sono affette, e hanno scoperto una mutazione genetica che ricorre con frequenza significativa tra i narcolettici.

"Il 45% dei narcolettici presenta tale mutazione, contro il 30% dei non narcolettici", ha spiegato in un'intervista telefonica il professor Katsushi Tokunaga, del dipartimento di genetica dell'Università di Tokyo.

Tokunaga ha auspicato che l'identificazione della mutazione possa aprire la strada ad una cura.

Gli scienziati hanno poi preso in esame la mutazione tra 424 coreani, 785 europei e 184 afroamericani, scoprendo che ricorre spesso tra i narcolettici coreani ma che il legame non è così evidente tra europei e afroamericani.

"Non abbiamo idea del perchè questa mutazione sia così frequente tra i (narcolettici) giapponesi e coreani... potrebbe essere dovuto a un processo selettivo, o semplicemente alla sorte", ha concluso Tokunaga.