Bill Gates dona 168 milioni dollari a ricerca su vaccino malaria

venerdì 26 settembre 2008 12:39
 

NAZIONI UNITE (Reuters) - Il fondatore di Microsoft Bill Gates ha donato 168,7 milioni di dollari per la ricerca sul vaccino contro la malaria, come parte dei 3 miliardi di finanziamenti annunciati ieri per combattere la malattia che miete il maggior numero di morti in Africa.

Gates ha detto che i fondi per la Path Malaria Vaccine Initiative, insieme a GlaxoSmithKline Plc, faranno da supporto alla ricerca sui vaccini di "prossima generazione" che avrà il fine di individuare un farmaco che dia una protezione più durevole contro la zanzara che dà origine alla patologia.

Il finanziamento è stato annunciato a margine di un vertice straordinario sulla povertà organizzato dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon per valutare i traguardi raggiunti finora rispetto agli Obiettivi del Millennio, che mirano a dimezzare la povertà entro il 2015 e che comprendono anche la lotta contro la malaria.

"Io spero tanto che il vaccino contro la malaria ora in uso sperimentale si riveli efficace, ma questo sarà solo il primo passo", ha detto Gates, che si è dimesso dalla sua carica in Microsoft lo scorso giugno per concentrarsi sulle sue attività filantropiche.

"E' giunto il momento di sviluppare una nuova generazione di vaccini che siano persino più efficaci, e che potrebbero un giorno contribuire a sconfiggere del tutto la malaria".

Secondo gli esperti, i vaccini sono il metodo più valido per combattere la malattia, ma è quasi impossibile che funzionino. Il parassita plasmodium falciparum ha un ciclo di vita complesso sia nel corpo delle zanzare che in quello degli esseri umani, che gli permette di sfuggire al sistema immunitario dell'organismo.

GlaxoSmithKline Plc ha riferito che il suo vaccino sperimentale ha protetto il 65% dei bambini dall'infezione, ma ha ridotto la contrazione della malaria dopo sei mesi solo del 35%.

Secondo un consorzio sanitario internazionale -- il Roll Back Malaria Partnership, che comprende agenzie dell'Onu, grandi case farmaceutiche ed esperti di emergenze umanitarie -- il mondo dovrebbe spendere oltre 5 miliardi di dollari all'anno per prevenire le morti da malaria, circa cinque volte tanto il denaro che si impiega attualmente.