26 settembre 2008 / 09:38 / tra 9 anni

McCartney, storico concerto in Israele entusiasma i fans

TEL AVIV (Reuters) - Paul McCartney si è esibito nel suo primo concerto in Israele ieri sera davanti a una pubblico di decine di migliaia di fans, a 43 anni dal divieto per i Beatles di esibirsi nel paese per paura che potessero traviare i giovani.

Particolari misure di sicurezza sono state prese al Yarkon Park di Tel Aviv. Secondo i media britannici un militante islamico aveva minacciato l‘ex Beatle, mentre alcuni palestinesi avevano esortato l‘artista a cancellare il suo viaggio nei territori occupati della Cisgiordania.

Ma la star, 66enne, ha ignorato le richieste, e ha estasiato i suoi ammiratori palestinesi durante la visita nella città cisgiordana di Betlemme, dove ha acceso un cero nella Basilica della Natività e ha augurato la pace al popolo palestinese.

McCartney ha aperto il concerto a Tel Aviv con “Hello Goodbye”, e si è rivolto ai 40.000 spettatori in ebraico e arabo, oltre che in inglese, per tutta la serata.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below