Clooney corteggiato per stagione finale "ER", ma lui dice no

martedì 23 settembre 2008 09:51
 

LOS ANGELES (Reuters) - Il produttori della serie tv statunitense d'ambientazione ospedaliera "ER" sperano di riuscire a convincere George Clooney a tornare per la stagione finale del telefilm che lo ha reso famoso, anche se l'attore ha già detto di non essere interessato.

Il produttore esecutivo di "ER" David Zabel ha detto alla rivista TV Guide che la trama della 15esima e ultima stagione prevede la partecipazione di tutti i maggior personaggi, compreso il Dottor Ross interpretato da Clooney e la sua vecchia fiamma, l'infermiera Carol Hathaway, a cui dava il volto Julianna Margulies.

Nell'intervista diffusa ieri, Zabel ha detto alla rivista di essere "ottimista sulla possibilità di avere tutti (gli attori). Abbiamo una storia davvero buona per tutti i (principali) personaggi del passato da far vedere (agli attori) che vogliamo".

Anthony Edwards -- il cui personaggio, il dottor Mark Greene, morì di cancro al cervello nel maggio 2002 -- ha già dato l'ok per tornare a recitare in una serie di flashback, come hanno fatto Laura Innes (la dottoressa Weaver), Paul McCrane (il dottor Romano, anche lui morto nel corso della serie) e Noah Wyle (il dottor John Carter).

Ma Clooney non sembra tentato da un ritorno.

"Ha già detto che non ritorna", ha spiegato ieri il portavoce di Clooney. "E' qualcosa che ha già fatto. E' occupato a girare film".

"ER" lanciò Clooney come un vero e proprio idolo delle donne dopo l'abbandono del telefilm nel 1999 per darsi a tempo pieno solo al cinema. L'attore fece un'apparizione a sorpresa nel maggio 2000, in occasione dell'uscita di scena di Margulies.

La serie, che si svolge nel "County General Hospital" di Chicago è stata al vertice degli ascolti Usa per diverso tempo, ma i suoi indici di gradimento sono calati negli ultimi anni.

"ER" terminerà con una puntata di due ore nel maggio 2009.