Milano, fotografo Corona indagato per evasione di 3,7 mln euro

giovedì 19 giugno 2008 18:42
 

MILANO (Reuters) - L'agente fotografico Fabrizio Corona è indagato a Milano insieme alla modella Nina Moric e all'agente dei vip Lele Mora con l'accusa di evasione fiscale e fatturazioni false.

Lo hanno riferito oggi fonti investigative.

Fonti giudiziarie specificano che dai rilievi effettuati dalla Guardia di Finanza risulta che Corona abbia evaso il fisco per un totale di 3,7 milioni di euro negli anni 2005-2006, mentre per Mora è stata accertata un'evasione di 4 milioni fra il 2004 e il 2006.

I nomi di Corona, Moric e Mora sono emersi nel corso di un'inchiesta nata a Genova nei mesi scorsi in seguito alle dichiarazioni di un ex collaboratore del fotografo, Marcello Silvestri, anche lui coinvolto nell'inchiesta.

Gli indagati sono sei. Fra di loro, oltre ai quattro sopra citati, anche l'imprenditore Ettore Renzo Santi, titolare della società Santa Maria Immobiliare. Non si conosce il nome del sesto indagato.

Oggi la Guardia di Finanza -- su decreto disposto dal pubblico ministero che coordina l'inchiesta, Eugenio Fusco -- ha sequestrato documenti contabili in società riconducibili ad alcuni degli indagati, tra cui la Corona's e la Lm management.

Per verificare l'evasione fiscale, le Fiamme Gialle hanno anche acquisito documenti in una trentina di banche a Milano.

Nei mesi scorsi la Finanza ha scoperto un giro di false fatturazioni e una quantità notevole di denaro sporco, con il quale potrebbero essere stati pagati alcuni personaggi del mondo dello spettacolo appartenenti alla scuderia di Lele Mora e Fabrizio Corona.

Fabrizio Corona è attualmente sotto processo a Milano, dopo essere stato rinviato a giudizio insieme al suo ex braccio destro Marco Bonato nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di estorsioni con foto compromettenti ai danni di celebrità.

 
<p>La modella Nina Moric PC/CLH/</p>