Olimpiadi, atletica, Baldini: se ho ricaduta non corro maratona

martedì 19 agosto 2008 12:35
 

PECHINO (Reuters) - Stefano Baldini, medaglia d'oro nella maratona ad Atene 2004, ha detto oggi che potrebbe non essere in grado di correre nella gara di domenica prossima in caso di ricaduta per un infortunio alla coscia.

All'atleta i medici hanno ordinato di osservare tre giorni di riposo, dopo aver riportato una distrazione al bicipite femorale della coscia destra in allenamento venerdì scorso.

"Sono fermo da tre giorni e sono giù di morale. Qui mi rimangono quattro allenamenti, e se ho una ricaduta non credo che avrò la possibilità di gareggiare", ha detto Baldini ai giornalisti. "Sarebbe una grande delusione".

L'atleta è apparso tuttavia orientato a correre. "Sarà la mia ultima presenza in nazionale. La prima fu nel 1991", ha detto Baldini

Il 37enne ha faticato a mantenersi in forma quest'anno. Dopo aver terminato al dodicesimo posto la Maratona di Londra ha scoperto una frattura da stress alla gamba sinistra che lo ha messo fuori gioco per quasi un mese. A luglio tuttavia Baldini ha trionfato a Londra nella 10 chilometri.

 
<p>Stefano Baldini durante la Maratona di New York del 5 novembre 2006. REUTERS/Shannon Stapleton (Usa)</p>