Vaticano avvisa: non portare acqua santa in bagaglio a mano

giovedì 28 agosto 2008 15:10
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il Vaticano ha avvertito i giornalisti che viaggeranno con Papa Benedetto a Lourdes il mese prossimo di non mettere l'acqua santa nel loro bagaglio a mano sull'aeromobile papale, pena la confisca da parte delle autorità aeroportuali.

Il Papa dal 12 al 15 settembre sarà in viaggio a Parigi e a Lourdes, la località nel sud della Francia dove si dice che la Madonna sia apparsa ad una ragazza contadina, Bernadette Soubirous, 150 anni fa.

I milioni di pellegrini che visitano ogni anno il luogo sacro bevono dalle sue fonti, nella credenza che l'acqua sia miracolosa e in grado di guarire dalle malattie. La maggior parte delle persone al termine della visita si porta via un po' dell'acqua.

"Per evitare che l'acqua venga confiscata durante i controlli all'aeroporto, Air France raccomanda di mettere le bottiglie di liquido nel bagaglio da spedire", spiega un avviso del Vaticano ai giornalisti.

L'acqua di Lourdes non è strettamente considerata "santa" -- l'acqua santa infatti si trova in chiesa e deve essere benedetta da un prete -- anche se molti siti internet dedicati a Lourdes la descrivono come "santa".

Le misure di sicurezza che limitano la quantità di liquidi trasportabili nel bagaglio a mano sono in vigore dal 2006, quando fu scoperto un piano per far cadere gli aerei utilizzando esplosivi liquidi.