Pechino, a Giochi terminati inizia il contro-esodo

lunedì 25 agosto 2008 09:39
 

PECHINO (Reuters) - Per Pechino inizia oggi la fase di "raffreddamento" del dopo-Olimpiadi, con un esodo di atleti, dipendenti e giornalisti che abbandonano il villaggio olimpico e si dirigono verso l'aeroporto caricati su pulmini stipati di gente.

L'aeroporto di Pechino è affollatissimo ma sembra reggere bene allo sforzo, e non ci sono stati per ora ritardi di rilievo nei voli.

Lo scalo pechinese aveva d'altronde subito un completo rinnovamento prima dei Giochi, con la costruzione di un nuovo grande terminal.

Ai passeggeri in attesa, inoltre, le autorità hanno riservato alcune sorprese per passere il tempo. In un'area del nuovo terminal, alcuni volontari vestiti da Fuwa, i cinque animali stilizzati che sono stati la mascotte ufficiale dei Giochi, si sono mescolati ai passeggeri per posare nelle foto-ricordo.

In un altro punto dello scalo, i passeggeri hanno potuto assistere all'esibizione di cantanti dell'opera tradizionale cinese.

I media di Stato hanno detto che oggi -- primo giorno dopo la manifestazione di chiusura -- sono previsti 10.000 passeggeri in partenza da Pechino, e più di 3.000 domani.

Per facilitare il contro-esodo, è possibile compiere il check in direttamente nel villaggio olimpico, dove si può già passare al controllo del bagaglio e ricevere la carta d'imbarco.

La festa non è comunque del tutto finita. Tra due settimane nella capitale cinese inizieranno le Paraolimpiadi, che dureranno dal 6 al 17 settembre, anche se il numero di visitatori che ci si attende non è così alto come quello per le Olimpiadi.

 
<p>Un momento della cerimonia di chiusura. REUTERS/Kim Kyung-Hoon</p>