Inflazione, Zaia studia prodotti alimentari low cost

lunedì 25 agosto 2008 08:13
 

MILANO (Reuters) - In un'intervista a 'Il Giornale', il ministro dell'Agricoltura Luca Zaia espone la sua intenzione di intervenire contro l'impennata dei prezzi del comparto alimentare con la creazione di prodotti alimentari low cost.

Il ministro, inoltre, attribuisce buona parte della responsabilità dei rincari alla speculazione, alla grande distribuzione, al fallimento della programmazione dell'Europa.

"Ci sono cinque gruppi che controllano l'80% del mercato" dice il ministro parlando di monopolio. "Per questo non credo che in fondo il problema siano le filiere: anche se riduciamo i passaggi, alla fine è sempre la grande distribuzione che decide".

Zaia propone un paniere 'low cost' di alimenti sul modello dei farmaci generici, risparmiando sulla pubblicità e sul packaging di determinati prodotti.

"In questo modo si può arrivare a vendere un litro di latte a 70-80 centesimi invece che 1,20-1,30 euro" dice il ministro. I prodotti su cui intervenire sono "pane, pasta, latte, carne e frutta".

 
<p>Luca Zaia REUTERS/ Dario Pignatelli</p>