Francia, Sarkozy ritira denuncia su presunto sms Bruni

mercoledì 19 marzo 2008 12:24
 

PARIGI (Reuters) - Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha ritirato la sua denuncia per falso contro il settimanale Nouvel Observateur riguardo ad un articolo su un sms che avrebbe mandato all'ex moglie Cecilia poco prima di risposarsi. Lo ha detto la nuova moglie Carla Bruni nell'edizione odierna di Le Monde.

Il presidente ha preso questa decisione dopo che il giornalista implicato ha presentato le sue scuse alla Bruni.

"Ormai l'affaire del falso sms è chiusa, mio marito ha appena ritirato la denuncia contro Le Nouvel Observateur, dopo avere visto la lettera di scuse che Airy Routier (il giornalista) mi ha scritto", ha detto Carla Bruni in un articolo pubblicato dal quotidiano con il titolo "Basta calunnie".

La procura di Parigi potrebbe in teoria proseguire l'azione giudiziaria, anche in assenza di denuncia, ma con ogni probabilità il caso sarà archiviato, hanno detto fonti giudiziarie.

L'inchiesta non ha permesso di fare luce sulla veridicità dell'episodio. In un articolo pubblicato il 6 febbraio sul sito Internet del settimanale, si leggeva che nel bel mezzo dei preparativi per il matrimonio con Bruni, avvenuto il 2 febbraio, il capo di Stato aveva scritto un sms a Cecilia, da cui aveva divorziato a ottobre: "Se torni, annullo tutto".

Il caso ha suscitato un duro dibattito Oltralpe sul ruolo dei media. Pur criticando l'inchiesta giudiziaria, il cofondatore del settimanale, Jean Daniel, ha giudicato la pubblicazione dell'articolo un errore, perché i media non possono entrare nella vita privata e violare la segretezza della corrispondenza.

Altri giornalisti hanno risposto che, se la notizia è autentica, deve essere pubblicata, perché fa luce sulla personalità del primo cittadino di Francia.

 
<p>Nicolas Sarkozy mentre bacia Carla Bruni-Sarkozy fuori dall'Eliseo. REUTERS/Charles Platiau (FRANCE)</p>