Zeffirelli si candida a consulente per l'immagine del Papa

sabato 15 dicembre 2007 18:16
 

ROMA (Reuters) - Il regista e direttore d'opera Franco Zeffirelli offre i suoi servizi a Papa Benedetto come consulente all'immagine, dicendo che il pontefice tedesco viene percepito come una persona fredda e ha bisogno di rivedere il suo guardaroba.

In un'intervista a la Stampa il regista di "Romeo e Giulietta" e di "Gesù di Nazareth" ha detto che il Papa ottantenne non ha "un'immagine fortunata".

"Venendo dopo un Papa mediatico come Wojtyla, è un'impresa gravosa... Benedetto XVI ha ancora una comunicazione fredda, poco adatta a quello che gli accade intorno", ha detto Zeffirelli.

"E' un problema di cui ho discusso con religiosi che hanno ruoli chiave in Vaticano", ha aggiunto Zeffirelli, che è stato anche regista di diversi eventi per la televisione vaticana.

"E' un Papa che non sorride molto, ma è un intellettuale. Ha una rigidissima struttura di bavarese".

Zeffirelli, 84 anni, ha aggiunto che il guardaroba papale è "troppo sfarzoso e appariscente". "Servono l'asciuttezza e la sobrietà osservata dagli altri gradi della Chiesa", ha detto al quotidiano.

Zeffirelli ha detto di essere in costante contatto con i più stretti collaboratori del Papa e di avere anche fatto alcune proposte "per difendere l'immagine della fede nel cinema, l'immagine del sacro".

"La Santa Sede intende curarla con molta più attenzione".

Secondo Zeffirelli, i film sui religiosi che si fanno oggi sono "un orrore che la Santa Sede non sa come fermare".   Continua...