Indagine: donne brave manager, uomini sanno far lavorare altri

lunedì 5 maggio 2008 10:08
 

SYDNEY (Reuters) - Le donne sono, con poche eccezioni, dei manager migliori degli uomini, ma gli uomini fanno meglio quando si tratta di far lavorare le maestranze. Lo dice oggi uno studio pubblicato in Australia.

Secondo i dati raccolti da 1800 direttori e manger australiani, sia uomini che donne, emerge che le donne hanno più senso strategico, prendono più rischi, mostrano capacità e senso dell'innovazione e sono alla pari degli uomini quanto a stabilità emotiva.

Ma gli uomini sono nettamente in testa in fatto di comando e controllo del lavoro e nel concentrarsi sul ritorno finanziario dell'attività aziendale.

L'inchiesta, condotta per il Steps Leadership Program dalla società di consulenza Peter Berry Consultancy, ha rilevato che le donne sono più inclini al cambiamento pur di affermare una propria idea.

"Le donne sono ambiziose, determinate, maliziose e piene di immaginazione. Sono più fiduciose, competitive, visionarie e hanno una presenza più forte", ha detto Gillian O'Mara, direttore generale del Steps Leadership Program.

Ma la ricerca ha scoperto che gli uomini sono più determinati nel raggiungere un obiettivo e concentrati sul loro lavoro e meno inclini alla gestione delle relazioni.

"(Gli uomini credono che) alla fine il dollaro sia l'unica posta in gioco. Le loro motivazioni e preferenze nella vita ruotano attorno al reddito, i budget e i profitti. Al lavoro come a casa sono guidati da scelte di tipo finanziario", ha detto O'Mara.

"Gli uomini sono concentrati sul loro lavoro senza badare troppo all'ambito relazionale. Sono più a loro agio con le gerarchie e le procedure".

 
<p>Immagine d'archivio del presidente e amministratore delegato di eBay, Meg Whitman. REUTERS/Katie McMahon (UNITED STATES)</p>