Ciclismo, Petacchi malato rinuncia al Giro, Zabel al suo posto

sabato 3 maggio 2008 12:54
 

ROMA (Reuters) - Alessandro Petacchi non correrà quest'anno il Giro d'Italia a causa di una forte bronchite e il tedesco Erik Zabel prenderà il suo posto. Lo ha detto oggi il team Milram.

"A malincuore devo rinunciare al Giro d'Italia", ha detto in un comunicato lo sprinter, che ha all'attivo 24 vittorie di tappa al Giro.

"Fino a ieri sera, anche se in pessime condizioni, ero convinto di partire, ma ragionando con il general manager Gerry Van Gerven, abbiamo deciso di non affrettare i tempi questa volta e di preparare il Tour de France nel migliore dei modi, senza rischiare un'altra ricaduta".

"Non sarei stato utile alla squadra, è giusto quindi che lasci il posto a chi può fare qualcosa di buono".

L'edizione 2008 del Giro d'Italia, che dura tre settimane, inizierà il prossimo sabato.

Petacchi sta aspettando la decisione del Tribunale arbitrale per lo sport, con cui rischia di essere escluso dalle corse per essere risultato positivo al test del salbutamolo durante il Giro dello scorso anno.

Il procuratore anti-doping del Comitato olimpico italiano ha chiesto il bando per un anno, ma la Federazione ciclistica italiana ha difeso il corridore, dicendo che ha usato il salbutamolo nel suo inalatore contro l'asma. La decisione finale è attesa a breve.

 
<p>I ciclisti della Milram Alessandro Petacchi (sinistra) ed Erik Zabel durante una conferenza stampa. REUTERS/Christian Charisius</p>