Ue vara regole meno severe sulle bistecche fiorentine

martedì 22 aprile 2008 12:04
 

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha deciso oggi di rendere meno severa la sua legislazione sulla sicurezza alimentare per quanto riguarda le bistecche "fiorentine" con osso, che era stata varata in seguito alla paura per la mucca pazza.

La vendita di bistecche con l'osso di animali di oltre 12 mesi era stata bandita nel 2001 in molti paesi europei per ridurre il rischio di trasmettere la variante umana del morbo della mucca pazza. Questo basso limite di età metteva di fatto fuorilegge le bistecche fiorentine.

La soglia è stata alzata a 24 mesi nel 2005 e sarà portata ora a 30 mesi, ha detto la Commissione europea. La decisione sarà pubblicata nei prossimi giorni sulla Gazzetta ufficiale della Ue ed entrerà in vigore poco dopo.

 
<p>La cottura di bistecche "fiorentine" di razza chianina a Cortona, nell'agosto 2007. REUTERS/Marco Bucco (ITALY)</p>