27 aprile 2008 / 08:27 / tra 9 anni

Folla di fedeli accorre a vedere la salma di Padre Pio

<p>Una donna prega in ginocchio sugli scalini del santuario di Padre Pio a San Giovanni Rotondo. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

di Philip Pullella

SAN GIOVANNI ROTONDO, Foggia (Reuters) - A quarant‘anni dalla sua morte il corpo di Padre Pio è stato esposto oggi con il viso ricoperto da una maschera di silicone.

Centinaia di pellegrini sono accorsi da tutta Italia per ammirare il suo cadavere, esposto in un sepolcro di cristallo sistemato in una cripta del monastero dove ha passato quasi tutta la sua vita.

Circa 15.000 fedeli hanno assistito alla messa solenne tenuta dal cardinale Jose Saraiva Martins, responsabile del Vaticano per i processi di santificazione, prima che la salma fosse esposta al pubblico.

Padre Pio divenne famoso quando era ancora in vita principalmente perchè si diceva fosse segnato su mani e piedi da stigmate simili a quelle di Gesù Cristo.

Il 3 marzo il frate cappuccino è stato riesumato dalla cripta dove riposava. Nonostante si dica che il suo corpo fosse “ben” conservato, una squadra di medici e biochimici si sono messi al lavoro per preservare il cadavere e ricostruirlo al meglio.

Il viso del santo è stato giudicato troppo decomposto per essere esposto in pubblico, e gli esperti lo hanno ricoperto con una maschera di silicone creata dai Gems Studios di Londra, laboratorio specializzato nella produzione di figure umane per musei.

Il frate era vestito con il tipico saio marrone dei cappuccini e indossava gli stessi guanti senza dita che metteva quando era in vita per assorbire il sangue che gli colava dalle stigmate.

ASPETTANDO UN MIRACOLO

“Sa quello che voglio da lui”, ha detto Antonio Zimbaldi, un giovane di 19 anni che ha partecipato alla funzione di oggi con tutto il viso ricoperto da una garza bianca eccetto le labbra. “Ho sempre creduto in lui”, ha aggiunto Zimbaldi, che è rimasto completamente ustionato da un‘esplosione causata due anni fa da un accumulo di gas.

<p>Il corpo riesumato di Padre Pio nella cripta di Santa Maria delle Grazie a San Giovanni Rotondo. REUTERS/Alessandro Bianchi (ITALY)</p>

L‘80enne Assunta Antico ha partecipato alla messa sulla sua sedia a rotelle, coperta da uno scialle marrone simile a quello portato da Padre Pio.

“Ho avuto un infarto due anni fa e vorrei tornare a camminare”, ha detto l‘anziana signora.

Fra quelli che certamente trarranno beneficio dall‘esposizione della salma c’è San Giovanni Rotondo. La sua economia, infatti, ruota interamente sul culto di Padre Pio. Il paese ospita un grande ospedale fondato dal frate e una serie di piccoli alberghi e ristoranti che vivono solo grazie al continuo flusso di pellegrini.

Da oggi fino a dicembre, sono già state prenotate 750.000 visite alla salma del santo con un ritmo di 7.200 al giorno.

Un sondaggio pubblicato da Famiglia Cristiana nel 2006, che includeva anche la Vergine Maria e Gesù, sostiene che Padre Pio è in assoluto la figura più pregata dai fedeli cattolici.

Nel mondo, esistono circa 3.000 gruppi di preghiera dedicati al frate cappuccino, che vantano un totale di 3 milioni di membri.

Papa Giovanni Paolo lo dichiarò santo nel 2002, davanti ad un‘immensa folla.

Fra le storie sul Padre Pio ce n’è una che dice che il frate, morto all‘età di 81 anni, una notte avrebbe combattuto contro il diavolo in persona, uscendo dal suo monastero insanguinato e ricoperto di ferite.

Quando era ancora in vita, però, il religioso fu accusato da più parti di essere un impostore. Un libro pubblicato dopo la sua morte sostiene che il santo fosse in realtà un masochista che usava dell‘acido per causarsi le ferite.

La Chiesa ha sempre sostenuto il culto del santo negando che fosse un impostore.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below