Sicurezza stradale, Bianchi: -9,1% incidenti a gennaio 2008

venerdì 14 marzo 2008 15:36
 

ROMA (Reuters) - A gennaio 2008 c'è stata una diminuzione degli incidenti stradali del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2007.

I dati relativi ai controlli e agli infortuni di inizio anno sono stati diffusi oggi dal ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, durante la presentazione di un accordo con Polizia stradale e Arma dei Carabinieri alle quali il Ministero ha fornito 3.400 nuovi strumenti per rilevare la presenza di alcool nel sangue.

"C'è stato un cambiamento d'aria, di atmosfera, della percezione di come le persone affrontano la sicurezza. E' un cambiamento culturale che sta modificando in maniera spontanea i comportamenti delle persone", ha detto Bianchi.

Nel primo mese dell'anno, in termini assoluti, gli incidenti sono scesi da 10.587 a 9.627, ovvero 960 in meno. Gli incidenti con un esito mortale sono diminuiti del 4,1% e quelli con lesioni del 9,8%. E' calato anche il numero di morti (-6,3%) e feriti (-9,1%), ma anche di danni a cose (-8,6%).

Ad aver contribuito al risultato, evidenzia il Ministero, sono stati l'entrata in vigore del decreto Bianchi sulla sicurezza stradale, l'installazione del tutor sulla rete autostradale, ma soprattutto l'aumento dei controlli.

Quelli effettuati per guida sotto effetto di alcolici nei primi due mesi del 2008 rispetto ai mesi di gennaio e febbraio, rileva il Ministero, sono aumentati in maniera più che significativa: +408% da parte della polizia stradale e +86% da parte dei carabinieri. Anche i controlli per guida sotto l'effetto di alcool e stupefacenti sono aumentati rispettivamente del +15,6% e +4,3% da parte della polizia stradale e +24,5% e +35,2% da parte dei Carabinieri.