Rai, cda rinuncia a diritti calcio, sono troppo cari

venerdì 1 agosto 2008 18:36
 

ROMA (Reuters) - La Rai ha rinunciato a formulare un'offerta per l'acquisto dei diritti di trasmissione delle partite di calcio.

Lo riferisce una fonte di Viale Mazzini spiegando che il cda ha maturato la decisione per via del carattere oneroso dei diritti sulla base delle richieste della Lega calcio.

Il cda doveva deliberare sull'offerta da formulare alla Lega calcio per i diritti del campionato di serie A 2009-2010.

 
<p>Una rete durante una partita di calcio. REUTERS/Kai Pfaffenbach (AUSTRIA)</p>