Fini: ancora mistero su legami internazionali di stragi Italia

lunedì 19 maggio 2008 20:18
 

ROMA (Reuters) - Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha detto stasera che esistono ancora "misteri" sui possibili collegamenti internazionali della serie di stragi avvenute in Italia dalla fine degli anni 60.

Fini, che partecipava alla presentazione del Libro "La notte brucia ancora" - sull'attentato incendiario avvenuto a Roma nel 1973, in cui furono uccisi i fratelli Virgilio e Stefano Mattei - ha detto che sulla "ideologia che poi ha portato al terrorismo, al tentativo folle di una rivoluzione comunista... molto è stato scritto", mentre sullo stragismo "il discorso è molto più misterioso".

Su quasi tutte le stragi, a partire da quella di piazza Fontana del 1969, ha detto il presidente della Camera, "non è emersa la verità giudiziaria e ci sono ancora misteri sul contesto internazionale non ancora svelato".

Per Fini, "ci sono tante stragi su cui la verità, anche in termini processuali, è tutt'altro che scontata", compreso l'attentato alla stazione di Bologna del 1980.