Arabia saudita, apre primo hotel solo per donne

mercoledì 19 marzo 2008 12:25
 

RIYADH (Reuters) - Per essere un paese che fa di tutto per separare donne e uomini che non siano sposati né parenti, l'Arabia Saudita ha impiegato un bel po' di tempo prima di giungere all'idea di hotel riservati solo al sesso femminile.

Il primo albergo del regno escusivamente destinato alle donne ha aperto oggi i battenti, offrendo alloggi raffinati con una vasta gamma di servizi per la salute e la bellezza affinché le donne possano nutrire i propri vizi, ma lontano dagli sguardi accusatori di una società dominata dai maschi.

"Nell'edificio, siamo tutte donne. Abbiamo anche delle fattorine. La proprietà è femminile, così come il management e il personale, dalla nostra responsabile informatica all'elettricista-capo", ha spiegato a Reuters la direttrice esecutiva Lorraine Coutinho.

"Stiamo registrando una richiesta molto forte. Ci sono hotel per donne in tutto il mondo, da Berlino agli Usa, ovunque".

L'Arabia Saudita è uno dei paesi più conservatori del mondo, dove la tradizione e i religiosi integralisti opprimo il movimento femminile, impedendo alla donne di incontrare uomini in pubblico, di guidare auto o di esercitare numerosi impieghi.

Le nuove norme annunciate a gennaio consentono alle donne di alloggiare in hotel misti senza la presenza di un altro membro femminile della famiglia, ma la burocrazia e i valori conservatori familiari fanno sì che siano poi in poche a poter godere della nuova libertà. Il Luthan Hotel & Spa è proprietà di un gruppo di 20 tra principesse e donne d'affari saudite, ma sono sette principi, guidati dal sultano bin Salman, figlio del potente governatore di Riyadh, a inaugurare ufficialmente oggi l'albergo.

 
<p>Una donna saudita in una delle stanze dell'Luthan Hotel di Riyadh durante la cerimonia di apertura. REUTERS/Fahad Shadeed (SAUDI ARABIA)</p>