Dopo i libri effetto-Moccia anche al cinema,n.1 il film con Bova

martedì 29 gennaio 2008 10:18
 

ROMA (Reuters) - Il film tratto da un fortunato libro di Federico Moccia ha scalzato il thriller fanta-catastrofico "Io sono leggenda" dal numero uno delle pellicole più viste in Italia, mentre sale al secondo posto il nuovo film di Ridley Scott.

Con "Scusa ma ti chiamo amore", sono cinque i nuovi titoli della top ten italiana. Le altre nuove uscite premiate dal pubblico sono "Into The Wild" di Sean Penn, "Non è mai troppo tardi", con la coppia Jack Nicholson e Morgan Freeman, il sequel "Alien vs Predator 2" e "Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie", con Dustin Hoffman.

La classifica Cinetel si riferisce a 463 città rilevate, pari a circa l'85% dell'intero mercato, nella settimana dal 20 al 27 gennaio.

Il numero tra parentesi indica la posizione occupata dal film la settimana precedente, il simbolo (-) le novità.

1. SCUSA MA TI CHIAMO AMORE (-), di Federico Moccia, con Raoul Bova, incassi 4 milioni 631.290 euro, 723.348 spettatori.

2. AMERICAN GANGSTER (3), di Ridley Scott, con Denzel Washington, incasso 3 milioni 235.945 euro, 541.485 spettatori.

3. IO SONO LEGGENDA (1), di Francis Lawrence, con Will Smith, incasso 1 milione 893.398 euro, 312.814 spettatori.

4. ALVIN SUPERSTAR (5), di Tim Hill, con Jason Lee, incasso 1 milione 169.563 euro, 201.322 spettatori.

5. BIANCO E NERO (4), di Cristina Comencini, con Fabio Volo, incasso 960.549 euro, 164.893 spettatori.   Continua...

 
<p>L'attore Raoul Bova alla festa per le nomination italiane agli Academy Awards a Hollywood, il 2 marzo 2006. REUTERS/Mario Anzuoni</p>