Usa: sceneggiatori in sciopero "graziano" Grammy Awards

martedì 29 gennaio 2008 10:03
 

LOS ANGELES (Reuters) - Gli sceneggiatori di Hollywood in sciopero ormai da mesi hanno annunciato in nottata di aver raggiunto un "accordo transitorio" con gli organizzatori dei Grammy awards per consentire che la cerimonia di premi musicali si svolga senza intoppi, autorizzando i membri del sindacato a scrivere i testi dello spettacolo.

La scorsa settimana, la Writers Guild of America, il sindacato che rappresenta circa 10.500 sceneggiatori cinematografici e televisivi in sciopero, aveva annunciato che non avrebbe organizzato un picchetto per l'evento musicale, e l'accordo appena raggiunto offre altre garanzie affinché lo show vada avanti.

"I musicisti professionisti hanno a che fare con le stesse questioni che ci preoccupano, riguardo all'equo compenso per l'uso del loro lavoro nei nuovi media", dice un comunicato del sindacato, aggiungendo di aver assunto la decisione "nell'interesse di perseguire il nostro obiettivo di ottenere un contratto giusto".

La Recording Academy, che organizza i Grammy (fissati per il 10 febbraio), ha risposto di essere soddisfatta per l'avvenuto accordo.

Gli sceneggiatori hanno cominciato a scioperare contro i principali studios cinematografici e televisivi a novembre, e colloqui informali tra le parti hanno preso avvio la scorsa settimana. La questione centrale della vertenza riguarda il compenso delle opere su Internet.

La protesta ha provocato la cancellazione di alcuni importanti cerimonie di premiazione, come nel caso dei Golden Globes.

 
<p>Un immagine di una manifestazione degli sceneggiatori. REUTERS/Lucas Jackson (UNITED STATES)</p>