Cantante irlandese De Burgh in concerto in Iran a novembre

lunedì 28 luglio 2008 16:17
 

TEHRAN (Reuters) - Il cantante Chris De Burgh si esibirà in un concerto a Teheran con una band iraniana il prossimo novembre, nel primo evento del genere nel paese in quasi trent'anni.

Lo ha riferito un'emittente satellitare iraniana oggi attraverso il suo sito web.

De Burgh, che ha un fedele pubblico di ammiratori in Iran, ha visitato il paese del Golfo per la prima volta lo scorso maggio, e si era augurato che le autorità gli avrebbero permesso di esibirsi.

L'artista, di origine irlandese, suonerà a Teheran con il gruppo Arian.

"Il concerto è in programma per l'ultima settimana di novembre nello stadio coperto Azadi di Teheran, che può ospitare 120.000 persone", ha detto Majid Roqani, responsabile delle relazioni pubbliche presso la compagni artistica e culturale Taraneh Sharqi, secondo quanto riportato dal sito web dell'emittente iraniana di Stato Press Tv.

Il concerto sarà il primo evento dalla rivoluzione del 1979 che vedrà una pop band iraniana esibirsi con un cantante occidentale.

Gli artisti pop occidentali e i loro testi sono banditi nel paese dalle autorità, anche se talvolta la radio di Stato trasmette versioni strumentali dei relativi brani.

I gruppi musicali iraniani sostengono che i loro testi e e le musiche vengono minuziosamente esaminate prima di essere messi in commercio. Edizioni pirata di brani di band iraniane e cantanti occidentali sono disponibili sul mercato nero.

Arian e De Burgh hanno inciso una canzone dal titolo "A light of eternity", presentata al centro culturale della capitale dove De Burgh ha tenuto una conferenza stampa lo scorso maggio.

 
<p>Chris de Burgh durante un live. REUTERS/Ints Kalnins (LATVIA)</p>